Costa Azzurra on the road

Esattamente ad Aprile ho trascorso un weekend in Costa Azzurra, un weekend primaverile.

Purtroppo l’università ultimamente mi ha rubato tantissimo tempo e sono un po’ indietro con i vari articoli. Spero di rimettermi subito in pari.

Premetto subito che sono partita direttamente con la mia auto da Torino. In 3 ore e 30 minuti sono arrivata a Nizza, considerando una piccola pausa in autogrill. Il casello per entrare in Francia non richiede controlli, ma solo il pagamento di un pedaggio.

Ho alloggiato in una guesthouse che dista circa 15/20 minuti a piedi da tutte le attrazioni della città.

Vi lascio qui il link in caso dovesse servirvi un punto di appoggio: http://www.booking.com/Share-QkEi0r

Prenotando attraverso questo link, potete ottenere un rimborso di 15€: https://booking.com/s/76_0/336ff64f

Essendo abbastanza in centro, ho deciso di parcheggiare l’auto in un parcheggio sorvegliato e dedicarmi alla visita della città esclusivamente a piedi. Rimango dell’idea che gli scorci più belli della città si trovano proprio durante le lunghe passeggiate.

La mattina ho iniziato la visita di Nizza dai dintorni dell’hotel fino ad arrivare alla famosissima Promenade des Angles. Qui posso finalmente ammirare l’azzurro del mare!! (Una sarda a Torino, la nostalgia del mare si fa sentire spessissimo nonostante io ami la montagna)

Dopo una lunga passeggiata lungo la Promenade, arrivo al Castel Hill of Nice, da qui si gode un panorama mozzafiato su Nizza. La visita è gratuita e potete decidere di salire a piedi o con l’ascensore (gratuito), la fila non è eccessivamente lunga, perlomeno io ho aspettato circa 10 minuti.

Vi consiglio di fare un giro su, oltre al panorama, si trova anche un grande parco ombroso dove rigenerarsi.

Tornando indietro ho fatto sosta rinfrescante in uno dei bar che affacciano proprio sul mare, da qui ho raggiunto la Vieille Ville, la città vecchia. Durante la salita non perdete i negozietti tipici con i loro profumi e sapori e soprattutto il Mercato dei Fiori che si trova in Corso Saleya fino alle 15.

Il secondo giorno l’ho dedicato a Cannes, 50 minuti di auto da Nizza. Tra il Palais des Festival e La Croisette. Purtroppo di pomeriggio il tempo non è stato a mio favore, dunque dopo un’ottima crêpes, ho trascorso il pomeriggio nei vari negozietti tipici.

Il terzo giorno direzione Monaco, un’ora di auto da Cannes. Sono tornata a Monaco dopo 10 anni! Il lusso non è cambiato, è sempre lo stesso, e oggi come allora, io posso solamente guardare!

Anche qui ho parcheggiato l’auto e ho proseguito con una lunga passeggiata, passando dal Monaco Grand Pix fino ai Jardin des animalier, dove si trova il famoso Casino di Monte-Carlo. Una passeggiata lungo il porto e nel tardo pomeriggio si rientra a Torino.

Tra le tre, ho preferito sicuramente Nizza. Coloratissima città di mare che conserva gelosamente le sue origini italiane.

Sono sicura che mi sarebbe piaciuta tantissimo anche Cannes se il tempo mi avrebbe permesso di godermela a pieno.

Spero il prossimo anno di riuscire a visitare la Provenza durante la fioritura della lavanda.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...