Ogni città ha il suo libro

Ogni libro ha una città in cui è ambientato. Ed ecco alcuni libri in ordine di città.

Amsterdam
La caduta – Albert Camus

Barcellona
L’ombra del vento – Carlos Ruiz Zafon
Omaggio alla Catalogna – George Orwell

Berlino
Lettera a Berlino – Ian McEwan
Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino – Christiane Vera Felscherinow

Brasile
Il Paese del carnevale – Jorge Amado

Città del Messico
¡Viva la vida! – Pino Cacucci

Copenaghen
Il senso di Smilla per la neve – Peter Høeg

Giappone
Autostop con Buddha – Will Ferguson

Instabul
Rosso Istanbul – Ferzan Özpetek

Lisbona
Sostiene Pereira – Antonio Tabucchi
Treno di notte per Lisbona – Pascal Mercier

Londra
1984 – George Orwell
I segreti di Londra – Corrado Augias

Madrid
Amore, Prozac e altre curiosità – Etxebarría

Milano
I Promessi Sposi – Alessandro Manzoni

Nantucket
Moby Dick – Herman Melville

Napoli
Il mare non bagna Napoli – Anna Maria Ortese

New York
Le mille luci di New York – Jay McInerney

Palermo
Il Gattopardo – Giuseppe Tomasi di Lampedusa

Parigi
Parigi è sempre una buona idea – Nicolas Barreau

Praga
Il violinista di Praga – Michael Crane

Roma
Angeli e demoni – Dan Brown

San Pietroburgo
Bagliori di San Pietroburgo – Jan Brokken

Santiago De Compostela
Il cammino di Santiago – Paulo Coelho

Stoccolma
Uomini che odiano le donne – Stieg Larsson

Torino
Lessico Famigliare – Natalia Ginzburg

Trieste
La coscienza di Zeno – Italo Svevo

Varsavia
Il pianista (La straordinaria storia di un sopravvissuto) – Władysław Szpilman

Venezia
Venezia è un pesce – Tiziano Scarpa

Vienna Come semi d’autunno – Christine Leunens

 

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...