Copenaghen, tra canali d’acqua e palazzi reali

Un weekend nella capitale Danese. 

Visito Copenaghen nel mese di Aprile, quindi in piena primavera, ma il freddo si sente eccome! Ho soggiornato nella zona Ørestad, l’hotel si trova a 5 minuti dall’aeroporto, in questa zona non c’è molto da vedere (c’è solo un grande centro commerciale) ma in 10/15 minuti si raggiunge tranquillamente il centro della città. 

Processed with VSCO with c1 preset

Il primo giorno prendo la metro e mi dirigo verso Christianshavn, dove trascorro gran parte della giornata, per me uno dei quartieri più belli di Copenaghen. Qui si trova “Christiania” una comunità hippie fondata sull’area di un ex caserma nel 1971. 

Da qui vado a Nyhavn, il famoso quartiere con coloratissime case in stile olandese. Il canale fu costruito per collegare il porto al centro città. Dopo aver cenato, mi godo una buona tazza di the caldo con un plaid sulle ginocchia per scaldarmi.

L’indomani inizio il vero e proprio tour de force (quando si tratta di pochi giorni faccio di tutto per riuscire a vedere tutta la città). 

La prima tappa è il mercato locale, Torvehallerne. E’ un mercato al coperto, si può fare colazione o pranzare con prodotti tipici. Fuori si trova anche un bellissimo mercato di fiori e frutta.

quartiere latino, dove si trova Rundetaarn (la Torre Rotonda) dove si può godere di una bellissima vista. 

Processed with VSCO with c1 preset

 

Da qui proseguo a piedi verso Christiansborg Slot (Christiansborg Palace), un edificio imponente, oggi è la sede del Parlamento danese. 

Processed with VSCO with c1 preset

Continuo verso il Castello di Rosenborg, anche questo si trova a pochi minuti a piedi nel centro della città. Qui vicino si trova Strøget, la via principale di Copenaghen, si trovano tantissimi negozi, bar, ristoranti e negozi di souvenir. 

Da qui si raggiunge anche Church of Our Lady, la Cattedrale di Copenaghen, proseguendo incontro anche l’Hard Rock, non può mai mancare!

IMG_9703

Infine decido di andare a vedere il tramonto a Nyhavn e cenare in uno dei tanti locali che si trovano lungo il canale. 

L’indomani mi allontano verso nord nel quartiere Bispebjerg. E’ una zona non turistica dove si trova Grundtvigs Kirke, una chiesa da un aspetto insolito, non ci sono parole per descriverla. Purtroppo è aperta solo due volte a settimane quindi non sono riuscita ad entrare. 

Processed with VSCO with c1 preset

Di fronte c’è il Cimitero Assistens, dove si trovano le tombe degli scrittori Søren Kierkegaard e Hans Christian Andersen. Anche se è un cimitero e può sembrare “triste” in realtà è un vero e proprio coloratissimo parco con gente che corre e fa sport. 

Da qui mi sposto a vedere la famosa The Little Mermaid (la Sirenetta), il simbolo di Copenaghen. Da qui cammino fino a Kastellet, una cittadella militare, nel parco si trova un bellissimo mulino. 

Processed with VSCO with c1 preset

Concludo tutto con una passeggiata a Islands Brygge, una vera piscina per i danesi, dove in estate si fa il bagno. 

E ovviamente per cena non posso non tornare a Nyhavn, il cuore di Copenaghen. 

Annunci

Un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...