Abu Dhabi, le mille e una notte

Dopo un paio di giorni alla scoperta dell’Oman, tra deserto e oasi, mi sposto ad Abu Dhabi, tra grattacieli e lusso.

Negli Emirati, a differenza dell’Oman, la maggior parte della popolazione è musulmana. Da qui, inizio a scoprire un po’ di più su questa religione.

 La mia prima tappa è il Marina Mall, il grande centro commerciale di Abu Dhabi. E’ situato di fronte ai numerosi grattacieli della zona, è possibile salire all’ultimo piano per poter ammirare il panorama della città.

Abu Dhabi (1)

All’interno sono presenti tante fontane, che mi accompagneranno per tutta la mia permanenza qui negli Emirati. Fontane ovunque. Si trovano vari negozi delle grandi firme e gioiellerie extralusso. Qui mi accorgo che le donne sotto il loro velo nero nascondono un tacco 12 e abiti bellissimi e costosissimi.

E’ il momento di visitare l’Emirates Palace, il Palazzo degli Emirati. Qui la parola giusta è lusso ostentato. All’arrivo i portinai ci fanno accomodare all’interno del Palazzo, è qui inizio a capire… lampadari di cristallo, un tripudio di oro, swarovski, marmi di 13 colori differenti. Al primo piano, scopro il distributore di lingotti d’oro, i prezzi partono da 500 AED (circa 100 euro). Da questo piano si ha accesso a una decina di ristoranti con vari tipi di cucina e diversi bar.

Al bar Le Café, se si ordina il cappuccino vengono serviti dei lingotti d’oro di 24 carati commestibili (circa 11 euro). Insomma…sciocchezze!

Finita la visita all’interno del Palazzo, passo all’esterno. 

Scalinata, giardini (con 8000 alberi), fontane con giochi d’acqua e grattacieli che fanno da sfondo. L’hotel è dotato di una spiaggia privata di circa 1,3 km, accessibile solo ai clienti dell’hotel.

Anche ad Abu Dhabi, come in ogni Paese arabo sono presenti vari souq. Ho visitato il Central Market, un souq moderno ancora in via di sviluppo. La struttura è una grande galleria in legno, all’interno sono presenti negozi, ristoranti e bar. Vale comunque la pena fare un giro.

 Abu Dhabi (10)

Passiamo ai veri e propri souq, come il Souq del pesce, si trova a Mina Zayed, vicino al porto. Anche qui come in Oman, il pesce arriva all’alba e viene messo in vendita. 

Mentre il Souq della frutta e della verdura di Al Meena è pieno di colori, anche se non si acquista niente fa piacere fare un giro e scattare qualche foto in un tipico souk. 

Abu Dhabi (17)

Non può mancare la visita alla Grande Moschea Sheikh Zayed, un miraggio bianco fatto di cupole e minareti. E’ l’ottava Moschea più grande del mondo. E’ visitabile tutti i giorni a tutte le ore eccetto nelle ore di preghiera, come in ogni luogo di culto bisogna avere un abbigliamento adeguato. Le donne dovranno avere piedi e capo coperto, se non si ha il foulard o si indossano scarpe aperte è possibile affittare il burqua. Per entrare bisogna togliere le scarpe.

Abu Dhabi (15)

All’interno possono essere ospitati circa 40.000 fedeli, si trova il tappeto più grande al mondo, fatto in Iran a mano, ricchi lampadari, marmi pregiati e oro. Oltre a un migliaio di colonne, 4 minareti e e circa 80 cupole. Nella sala principale di preghiera si trova uno dei lampadari più grandi al mondo.

Io ho visitato la Moschea nel tardo pomeriggio, così da godermi un bellissimo tramonto tra le cupole.

Abu Dhabi (16)

Faccio un salto al Parco Ferrari World, il regno della velocità, della bellezza e del Made in Maranello. All’interno si trovano auto da sogno per gli adulti e un monoposto in miniatura da guidare per i più piccoli. E’ possibile fare un giro sulle montagne russe nel Roller Coaster Formula Rossa

Imperdibile il tour nel Deserto di Al Khatim, questo luogo appartiene ai beduini da più di un secolo. E’ possibile cavalcare le dune sabbiose a bordo di un fuoristrada o fare una passeggiata sul dorso di un cammello. Dopo di che, relax in una tenda tradizionale, degustando un caffè locale con i datteri.  Questa avventura mi ha permesso di immergermi completamente nel cuore della cultura beduina. 

 

E sono esperienze che si fanno poche volte nella vita, perciò… godiamocele a pieno!

 

Annunci

4 pensieri su “Abu Dhabi, le mille e una notte

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...